prosa in lingua inglese
utenza: triennio scuola media superiore
periodo: novembre 2019 / aprile 2020

libero adattamento dall’opera di Oscar Wilde

Director:
JOHN O’CONNOR – EVA SAVAGE

Cast:
disponibile a breve…

disponibile da Settembre
disponibile da Settembre
disponibile da Settembre

“I have nothing to declare but my genius”: la spregiudicata esistenza dell’autore di questa frase iniziò a Dublino il 16 ottobre 1854. Dal 1871 al 1874 Oscar Wilde fu brillante studente del Trinity College, e poi del Magdalen College di Oxford, dove iniziò a coltivare il proprio finissimo senso estetico e a sperperare il denaro del padre nell’arredamento della propria stanza… Nel 1878 si trasferì nella capitale, che conquistò con le sue doti di scrittore, con i suoi taglienti aforismi, con il suo spirito arguto e con il suo stile di vita stravagante e ricercato. Nel 1884 sposò la ricca Constance Lloyd, senza per questo raggiungere una stabilità economica: visse infatti continuamente al di sopra dei propri mezzi, perseguitato dai creditori. Dopo pochi anni di matrimonio Wilde iniziò a manifestare apertamente la propria omosessualità, in un’epoca dove essa era ufficiosamente tollerata ma legalmente perseguibile. Nel 1890 uscì The Picture of Dorian Gray, che nonostante alcune critiche feroci (il Daily Chronicle ad esempio lo definì “pregno di odori mefitici di putrefazione morale e spirituale”) lo consacrò autore di culto. Tra il 1892 e il 1895 Wilde scrisse le quattro pièce (Lady Windermere’s Fan, Salomè, An ideal Husband, THE IMPORTANCE OF BEING EARNEST) che gli diedero il successo sulle scene. Ma il 1892 fu anche l’anno in cui l’incontro con il giovane aristocratico Alfred Douglas diede inizio alla rovina sociale dello scrittore: la tormentata relazione fra i due, accompagnata da ricatti e scandali ricorrenti, portò Wilde ad essere condannato a due anni di lavori forzati. Le sue commedie furono cancellate dai cartelloni ed egli venne bandito dalla buona società. Nel 1898 prese la via dell’esilio e visse in grande povertà in Italia e a Parigi, dove morì nel 1900. Solo sette persone assistettero al funerale di colui che era stato arbiter elegantiae della Londra di fine Ottocento.

Copyright © 2018 Il Palchetto Stage sas di Fava C. & C. – È vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti di questo sito. – Per maggiori Informazioni clicca qui

STAGIONE 2019 – 2020