THE CANTERVILLE GHOST

The Musical

musical in lingua inglese

libero adattamento dall’opera in lingua originale di Oscar Wilde

musical in lingua inglese
utenza: scuola media inferiore

Autore

Tra le molte frasi ad effetto che costellano l’opera di Oscar Wilde e che lo resero celebre ve n’è una che forse condensa più delle altre la visione cui egli improntò la sua intera esistenza: “La moderazione è una cosa fatale. Niente ha successo come l’eccesso”. Fu questa convinzione che portò il ragazzo irlandese, nato a Dublino nel 1854, a prendere d’assedio la capitale e a conquistarla non solo con le sue brillanti doti di scrittore ma con il suo stile di vita ricercato, con la sua tagliente ironia e il suo sfrenato gusto per gli eccessi. Wilde visse, infatti, al di là di ogni limite e sempre e comunque al di sopra dei propri mezzi (anche se nel 1884 sposò la ricca Constance Lloyd). Fu dandy, poeta, drammaturgo, conferenziere, arbiter elegantiae della migliore società. Nel giro di quattro anni scrisse quattro pièce (Lady Windermere’s Fan, Salomè, An ideal Husband, The importance of being Earnest) che fecero di lui l’autore teatrale più in voga del suo tempo. La società londinese lo idolatrò fino a un momento prima di volgergli completamente le spalle a causa dei ripetuti scandali dovuti alle sue relazioni omosessuali. La travolgente passione per il giovane aristocratico Alfred Douglas lo portò al carcere e alla rovina sociale. Condannato nel 1895 a due anni di lavori forzati vide le sue commedie bandite dai palcoscenici, gli amici ripudiarlo, la moglie chiedere la separazione. Quando nel 1897 uscì di prigione scelse l’esilio in Italia e in Francia, dove morì in condizione di indigenza nel 1900. Poco prima di morire dichiarò: “Ora che so il senso della vita, non ho più niente da scrivere. La vita non può essere scritta: la vita può essere soltanto vissuta”.

Trama

Una famiglia americana, gli Otis, acquista un antico castello inglese e vi si trasferisce. Il castello è però infestato dal fantasma di Sir Simon, un nobile del millecinquecento condannato per i suoi delitti a non avere pace finché una giovane dall’animo puro non verserà una lacrima per lui. Gli Otis invece di spaventarsi dichiarano guerra al fantasma che diviene vittima dei loro scherzi e del loro pragmatismo. Il castello perde progressivamente il suo lugubre aspetto per assumere quello innocuo e colorato di
una villetta americana. Soltanto la quindicenne Virginia sembra interessarsi al mistero che circonda il fantasma. Una sera ella prova a parlargli, dando inizio a un rapporto di compassione che condurrà alla liberazione dell’infelice spirito.

Note di regia

Tutto sembra normale quando la famiglia Otis decide di trasferirsi a Londra per affari. Così comincia lo spettacolo di The Canterville Ghost, tratto dal celebre racconto di Oscar Wilde e diretto da Paul Leno (The Wizard of Oz, Alice in Wonderland, Robin Hood) pronto a catapultare i personaggi e il pubblico in un’insolita ed esilarante vicenda. Le canzoni interpretate dal vivo accompagneranno tutta la rappresentazione con un ritmo sempre più incalzante che raggiunge l’apice con l’apparizione di una strana presenza all’interno del castello che ospita la famiglia Otis: è il Fantasma di Canterville! Dispettoso, ma a tratti patetico e divertente, quest’anima vagante si muove di scena in scena, tra coreografie e acrobazie moderne, sulle note di musica R&B contemporanea. Gli elementi estetici della rappresentazione permetteranno di ritrovare gli aspetti tradizionali della storia, e al tempo stesso di riconoscere l’interpretazione di PALKETTOSTAGE in chiave moderna, dell’opera ottocentesca. Le vivide scenografie, i sorprendenti contenuti video e i costumi in stile contemporaneo conferiscono grande vitalità allo spettacolo, quasi all’interno di una cornice fumettistica. Le scene saranno movimentate, vivaci, piene di colore, come a rievocare una leggenda fantastica. La tensione è destinata a sciogliersi in un lieto fine che, con la ritrovata pace dello sfortunato Fantasma, ristabilisce la serenità a Canterville Chase.

Copyright © 2018 Il Palchetto Stage sas di Fava C. & C. – È vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti di questo sito. – Per maggiori Informazioni clicca qui

STAGIONE 2018 – 2019